Archivi categoria: eventi

gli eventi importanti di formazione e crescita

successo al convegno di fine stagione

Anche quest’anno il congresso di fine stagione è stato un grande successo. Grazie alla grande disponibilità di UNAAPI che ci ha messo a disposizione un insieme di esperti di primissimo livello, e grazie alla collaborazione con il Consorzio Apicoltori di Udine in particolare, ma anche degli altri Consorzi ed Associazioni.

Ancora una volta, se ce ne fosse bisogno, si è dimostrato che l’unione fa la forza !  Un grazie va anche a tutti i numerosi intervenuti, per la loro puntualità e la costanza nel restare attenti durante tutta la giornata.

Non facile una giornata intera, ma le cose che si sono viste e sentite sono state veramente interessanti. Molti i commenti positivi durante la pausa per il ben organizzato buffe ed anche dopo alla fine della giornata.

Ma un grazie particolare va ai nostri relatori tutti, ed in particolare al Prof. Franc Sivic dalla Slovenia ed al Sig. Arno Kronhofer dalla Carinzia. Sentire come l’apicoltura è amata e rispettata nei loro Paesi, ci fa sperare che un giorno anche da noi ci possa essere la stessa attenzione e cura.

IMG_3313

Nel frattempo è bene ricordare a tutti i professionsiti che la Regione ha prorogato i termini per l’approvvigionamento dell’alimento di emergenza e per la relativa domanda di contributo. Un grazie sentito, anche se il provvedimanto dimentica tutti quegli apicoltori che, con il loro lavoro, provvedono al mantenimento di una risorsa così preziosa per tutti noi.

Emendamento_aggiuntivo_soccorso api_6831_6832

Adesso ricordiamo a tutti di verificare con attenzione le scorte e la salute degli alveari, e di prestare molta attenzione all’infestazione da varroa. Un buon invernamento è il primo passo per avere una buona stagione il prossimo anno.

Quando il freddo avrà decretato la fine dei lavori sul campo, l’appuntamento importante sarà il 7 dicembre per Sant’Ambrogio, che quest’anno sarà organizzato dal Consorzio Apicoltori di Pordenone.

Partecipate numerosi.

Convegno di fine stagione – cambio sede

Siamo arrivati al mese di ottobre, tradizionale appuntamento con il nostro convegno di fine stagione.

Quest’anno, grazie alla forte volontà di UNAAPI e ad una più stretta collaborazione con il Consorzio Apicoltori della Provincia di Udine ed anche con gli altri Consorzi e all’ARPA, il livello di interesse e la intensità dei lavori sarà altissima.

E’ grazie a questo che la preadesione richiesta ha dato un riscontro oltre le aspettative. Così abbiamo dovuto scegliere una sede che potesse garantire gli spazi necessari per i lavori, ma anche per meglio organizzare il buffet che è previsto nella pausa delle ore 13.00.

Il giorno 26 ottobre, alle ore 9.00 ci vediamo quindi nella sede del

Istituto Salesiano Bearzi,

via Don Giovanni Bosco 2 a UDINE

Siamo veramente convinti che la levatura dei relatori e l’interesse degli argomenti che verranno trattati, renderanno questo evento importante e di elevato valore per tutti.

Venite motivati e con tante domande !

SCALETTA LAVORI Convegno del 26 Ottobre 2019

bellisssimo week-end quello passato

Lo scorso week-end è stato veramente interessante e piacevole.

Seguendo il calendario delle nostre attività, abbiamo iniziato venerdì sera con il Dott. Moreno Greatti a parlare delle piante di interesse apistico. Il tem si è rivelato molto interessante, ancora più di quello che ci si potesse aspettare. Primo un relatore di alto livello al quale rivolgiamo i nostri ringraziamenti per la bellissima trattazione. Secondo perchè l’argomento sta diventando di interesse sempre più grande, alla luce delle difficoltà che le api si trovano ad affrontare anno dopo anno, a causa delle monocolture e dei cambiamenti climatici in atto. Un argomento che tutti dovremmo approfondire e cercare di divulgare il più possibile, perchè i fiori sono l’unica risorsa delle api, e sono buoni anche quelli dei giardini e dei balconi. Insegnare/imparare a piantare i fiori giusti sarebbe un bel regalo per le nostre api.

Il sabato mattina, invece, abbiamo partecipato ad una bellissima riflessione sull’invernamento delle api presso l’apiario Piccoli.

IMG_3273Ancora una volta si è rivelato esatto il detto che non si smette mai di imparare !! Nonostante ci fossero anche apicoltori di esperienza, Alessandro è riuscito a farci osservare e riflettere su alcuni dettagli importanti. Non si sa mai abbastanza !

Questi incontri di quest’anno sono stati interessanti ed in tutti è emerso qualche cosa di nuovo che vale la pena di approfondire durante i nostri prossimi incontri. Le visite in apiario sono una presa di coscienza diretta dei temi, che poi possiamo discutere anche durante le serate invernali.

Alla prossima, e Grazie Alessandro per la bellissima mattinata !

Grande convegno a fine ottobre

Anche quest’anno siamo arrivati all’autunno in un battibaleno. Ebbene si amiche ed amici, la stagione è stata disastrosa, lavoro tanto e miele poco, ma quello che è peggio è verificare che le api stanno ogni anno peggio!

Noi come Associazione abbiamo avuto i nostri risultati, ma con molta più fatica del solito. L’attivazione dell’apiario di valutazione è stata molto difficoltosa a causa della siccità e della scarsissima importazione, costringendoci ad un lavoro più utile per una buona preparazione all’anno prossimo che per una vera valutazione delle performances in un anno, come questo, dove la buona notizia è che le famiglie sono in piena forma dopo una stagione che le aveva messe veramente a dura prova. Tutte le famiglie dell’apiario di valutazione sono ricche di scorte e con un ottimo numero di api, e senza avere nutrito nemmeno nei momenti più difficili!

Siamo convinti che passeranno bene l’inverno e che a primavera, sperando in una stagione normale, avranno una ripresa ottima.

Ma come ben sapete ottobre è anche il mese del nostro tradizionale convegno di fine stagione. Quest’anno, grazie ad una ottima collaborazione con l’UNAAPI ed il Consorzio Apicoltori di Udine, ci prepariamo per un convegno molto importante.

Il 26 ottobre il programma sarà veramente interessante e così denso di argomenti attuali e relatori importanti, che si è deciso di articolarlo su una intera giornata. Non temete, tutto è stato organizzato perchè non vi dobbiate preoccupare di nulla.

Intanto ricordatevi di dare la conferma della Vostra presenza via mail a info@apecarnica.it o apiudine@apicoltorifvg.it perchè tutto possa essere predisposto al meglio.

Nel frattempo in allegato la SCALETTA LAVORI Convegno del 26 Ottobre 2019

Incontro con Paolo Fontana

IMG_3121

Questo ultimo venerdì del mese è stato veramente eccezionale !! L’incontro con l’entomologo Paolo Fontana è stato interessante e molto chiarificatore. Egli ci ha spiegato bene perchè le api sono animali selvatici e perchè più sono adattate al territorio e meglio stanno in salute e forza. Non ci dobbiamo stupire se, dopo anni di “inquinamento” con regine provenienti da ogni parte del mondo, adesso la situazione è così complicata. Quest’anno poi, anche le condizioni climatiche ci hanno messo in grossissime difficoltà.

Noi con il nostro lavoro cerchiamo di recuperare quel tanto di “equilibrio naturale” che le api dovrebbero avere e i primi risultati si vedono.

Le indicazioni di Paolo sono state chiarissime, e si potrebbero riassumere parafrasando un vecchio detto :

“moglie e … api, dei paesi tuoi”

Così ci ha spiegato come la conduzione degli apiari va ripensata e che è necessario reimparare nuove tecniche e nuovi approcci. Per fortuna non è mai troppo tardi!!!

IMG_3123Per chi volesse iniziare a seguire i consigli di Paolo Fontana, per sua gentile consessione, di seguito la sua presentazione scaricabile liberamente.

Buon lavoro a tutti

Fontana Magnano in Riviera UD

2° incontro in apiario come da programma

Sono sempre più belli ed interessanti gli incontri in apiario di quest’anno. Sabato ci siamo incontrati con l’aiuto del maggiore esperto, il Dott. Giorgio Della Vedova. E’ stata ancora una volta, una bellissima occasione per imparare ed approfondire temi sui quali non abbiamo ancora il completo controllo e la totale conoscenza.

Anche se il tempo non era al massimo, tutte le considerazioni e gli approfondimenti sono stati affrontati. L’apertura delle arnie è stata un po’ veloce, ma quello che era  nercessario e utile vedere è stato visto.

visita apiario ManzanoLe domande si sono susseguite fino al pomeriggio ed il Dott. Della Vedova ha avuto una risposta per tutti. Credo che sarebbe bellissimo organizzarne ancora molti di questi incontri, ma quando la stagione è in pieno sviluppo è difficile trovare il tempo per seguire ogni inziativa. In ogni caso ne abbiamo in programma ancora alcuni.

visita apiario Manzano 2Grazie quindi a tutti i partecipanti ed in particolare al relatore.

Buona stagione apistica a tutti

Incontri in apiario 2019

Anche quest’anno, nel nostro programma di incontri e scambio di esperienze, abbiamo organizzato alcuni momenti direttamente in apiario. Nell’arco della stagione osserveremo insieme con un esperto apistico, i vari aspetti che caratterizzano i momenti di sviluppo delle famiglie.  Gli incontri non sono solamente una lezione sulle tecniche e sulle api, ma anche dei momenti di interscambio con gli apicoltori più esperti che mettono la loro esperienza a disposizione di tutti. Così sabato abbiamo iniziato con una bellissima mattinata presso l’apiario di Rumiz Enrico a Peonis. Abbiamo iniziato verificando lo sviluppo delle varie famiglie all’inizio della primavera.

visita apiario RumizInteressante vedere insieme le differenze che caratterizzano le varie famiglie anche in relazione alla sottospecie, chi si sviluppa subito, quale invece si sviluppa con un po’ di più calma e tempo. In generale le famiglie che abbiamo osservato stanno tutte molto bene, sono popolose e con molta covata. Speriamo sia un buon auspicio per la intera stagione.

Alla fine tutti i 21 partecipanti sono stati contenti di quello che avevano visto e delle cose anche nuove che erano riusciti ad approfondire.

Un grazie di cuore va ad Enrico e la sua famiglia che, per concludere in bellezza, ci avevano preparato uno splendido banchetto al quale tutti ci siamo rifocillati.

Prossimo incontro in apiario sabato 13 aprile presso l’apiario di Manzano a Tarcento, vi aspettiamo numerosi e pieni di curiosità e domande.

Festa di Sant’Ambrogio

Ebbene si, ci siamo riusciti !!! Era un’idea che ci stimolava da molto tempo e non era semplice da concretizzare, ma quest’anno ci siamo impegnati ed ecco il bel risultato. Abbiamo proposto una ricorrenza annuale che potrebbe svolgersi in maniera itinerante nelle varie località della Regione.

Tutti i Consorzi e le Associazioni, con il supporto dell’Azienda Comaro, si sono riuniti per organizzare la serata e festeggiare insieme il Santo Patrono degli Apicoltori. Ci siamo quindi ritrovati a Bueriis per la Santa Messa e poi abbiamo iniziato una bella festa. festa santambrogio-2Cena con menu ricco e musica. Ma non ci siamo limitati solamente al bere e mangiare. Abbiamo voluto anche complimentarci con chi ha dato importanti contributi perchè l’apicoltura regionale si sviluppasse e crescesse. Ancora un riconoscimento per il Dott. Licio Laurino, il Dott. Moreno Greatti e per l’Associazione Pro Sacile.

P_20181207_202300Una targa speciale è stata dedicata anche al Prof. Franco Frilli che possiamo considerare il fondatore delle prime organizzazioni apistiche in regione.

Poichè non ci sembrava giusto pensare solamente a noi stessi, abbiamo attivato una raccolta fondi alla quale hanno aderito in molti.  Il ricavato è stato interamente devoluto all’Associazione LUCA Onlus.

Bonifico a favore di LUCA Onlus

Il Consorzio Apicoltori di Pordenone si è candidato per ospitare la festa del prossima anno !

festa santambrogio 2018-1

Prima Festa per Sant’Ambrogio, Patrono di tutti gli apicoltori

Non è stato facile, ma alla fine ci siamo riusciti !!

Il giorno 7 dicembre prossimo si festeggerà Sant’Ambrogio, Patrono di tutti gli apicoltori. Lo festeggeremo a Bueriis, fraz. di Magnano in Riviera (UD) alle ore 18.00

invito sant’Ambrogio 2018

Ebbene sì, Sant’Ambrogio è il nostro Patrono, e questo lo si può vedere anche in molte delle immagini che rappresentano il Santo che fu Vescovo di Milano.

sant'Ambrogio 2 sant'Ambrogio 3

Pochi però sanno perchè Sant’Ambrogio è diventato il Patrono degli apicoltori. La storia ci rimanda due aneddoti.

Il primo racconta che quando il Santo era ancora bambino, mentre dormiva, uno sciame di api era entrato nella sua bocca  e poi ne era uscito senza arrecare lui nessun danno. Il padre, impressionato dall’accaduto, aveva esclamato che quello era sicuramente un segno.

Il secondo ci racconta della dolcezza delle parole del Santo, particolarmente per la sua funzione di mediatore durante le vicende della sua Milano. Parole così dolci che venivano paragonate al  miele delle api.

Così, o forse per altri motivazioni che non sono arrivate fino a noi, ad un certo punto gli artisti hanno inziato a rappresentare il Santo con in mano il bugno villico, in uso nell’apicoltura dell’epoca.

In tutti i casi noi quest’anno facciamo una festa tutti insieme e, vi assicuro, sarà una bella serata con alcune soprese piacevoli ed interessanti. L’invito è esteso a tutte le apicoltrici, gli apicoltori con parenti ed amici. Non dimenticate di contattare il vostro Consorzio o la vostra Associazione di riferimento per dare l’adesione. I posti riscaldati, putroppo, sono solamente 150 o poco più.

Vi aspettiamo

sant'Ambrogio 1

Bene il convegno di fine stagione

Anche questa stagione, che si sta chiudendo con gli ultimi interventi per il corretto invernamento degli alveari, è passata tra alti e bassi.

Le varie vicende, anche giudiziarie,  che si sono dovute registrare quest’anno, sono soltanto una ulteriore prova della nostra debolezza. Debolezza nei confronti della politica, della ricerca, ma anche nei confronti del pubblico che non si cura di quello che accade alle api e all’ambiente. Siamo tutti concentrati sui nostri piccoli e grandi problemi, e non ci accorgiamo che una più grande condivisione potrebbe darci maggiori certezze e, sicuramente un molto più grande supporto anche nelle avversità.

Anche davanti a tutto questo, la nostra Associazione continua la sua opera di divulgazione ed approfondimento. Non è facile e molto faticoso, ma anche quest’anno ci siamo riusciti bene.

Il nostro convegno che si è svolto sabato scorso a Magnano è andato più che bene. Interessanti gli interventi ed anche le domande del pubblico intervenuto, hanno dimostrato una profondità ed una cultura decisamente matura.

IMG_2694E’ rassicurante vedere e sentire che molti apicoltori vogliono approfondire e non si concentrano solamente sulla produzione che, pur essendo un fattore molto importante, non è sicuramente rappresentativo dei grossi problemi che ci affliggono.

La folta partecipazione ci dà forza per continuare e per migliorare, e a questo proposito chiediamo a tutti di dare il loro contributo di partecipazione, con la presenza, i suggerimenti e anche le domande, che poi danno il via a ricerche ed interrogazioni a personaggie esperti. La prova è stato l’intervento del Sig. Sommaruga sulla cera. Una lunga esperienza non  solo sul lavoro, ma sulle varie tematiche legate alla centralità della cera nella vita dell’alveare.

IMG_2697Quindi un caloroso grazie ai relatori, a chi è intervenuto ed anche a chi ha dato una mano ed un contributo perchè tutto questo potesse essere realizzato.