Una nuova associazione tra apicoltori di nazioni confinanti è “sfarfallata” da poco. Tre lingue diverse che si comprendono, hanno il loro punto d’unione, si riconoscono nei valori della natura e nel rispetto per l’ambiente. Il minimo comune denominatore di tutti è il mestiere dell’apicoltore: mai potrà essere meccanizzato!

Apicoltori e api manterranno un intimo contatto scambiandosi gli odori e gli umori. Osserveranno uniti i fenomeni straordinari che sfuggono a qualsiasi altro occhio e questo li arricchirà e li farà diventare più sensibili nei confronti dell’intera natura. Capiranno che qualsiasi cosa turbi l’equilibrio ambientale si rifletterà su tutti i componenti degli ecosistemi danneggiandoli. L’unione e la passione si sà fanno la differenza.

Il terzo fattore irrinunciabile è la cultura, non confinata e fine a se stessa, ma condivisa e diffusa con un linguaggio comprensibile e semplice. Questo assist porta ai giovani e alle scuole. Da loro deve partire il recupero di un ambiente unico e straordinario che abbiamo in questi anni pesantemente degradato. Se le sappiamo leggere le api hanno numerose cose da insegnarci: innanzitutto sono una società dove il l’Io è al servizio del Noi.

Da questi valori nasce la nostra Associazione. Ambiente, natura, rispetto, ape, apicoltori, unione, condivisione, scuola, giovani, senza confini: questi sono i nostri mattoni!

CLICCA QUI PER SCARICARE LO STATUTO DELL’ASSOCIAZIONE