attività dell’associazione

attività dell’associazione

Il periodo che stiamo vivendo ci fa passare momenti difficli e di solitudine. Spesso la mancanza di contatti con i nostri amici e simili ci indurisce e ci fa dimenticare che i rapporti sociali e gli scambi di idee arricchiscono

Chi siamo

Chi siamo

Una nuova associazione tra apicoltori di nazioni confinanti è “sfarfallata” da poco. Tre lingue diverse che si comprendono, hanno il loro punto d’unione, si riconoscono nei valori della natura e nel rispetto per l’ambiente. Il minimo comune denominatore di tutti

Apiario di Valutazione

Dopo il primo anno di esperienza, e consapevoli dei risultati ottenuti con le prime 10 famiglie, partiamo per una stagione che si preannuncia ottimale. Quest’anno il nostro team tecnico ha progettato un sistema di monitoraggio di alcuni parametri di tutti

Momento difficile? Unità e collaborazione soluzione possibile

Il periodo che stiamo vivendo ci fa passare momenti difficli e di solitudine. Spesso la mancanza di contatti con i nostri amici e simili ci indurisce e ci fa dimenticare che i rapporti sociali e gli scambi di idee arricchiscono il cuore oltre che il sapere. E’ ormai Pasqua e la stagione apistica è in pieno sviluppo ! Quanti lavori sono da fare adesso, e senza aspettare troppo perchè le famiglie si sviluppano e chiedono spazio per allevare la nuova covata che sarà la forza per la grande raccolta del nettare di acacia. Non si può ritardare di una o più settimane ! Ma proprio in un periodo così importante per l’apicoltura, tutti noi conosciamo qualche amico che è coinvolto da questo virus ed è stato costretto a lunghi periodi di isolamento se non, adirittura, alla degenza ospedaliera. La nostra associazione ha quindi organizzato una squadra di pronto intervento! Che potrà operare sul territorio del Friuli V.G. Uno dei nostri amici è rimasto bloccato a causa del contagio e non poteva accudire le sue famiglie in un momento particolarmente delicato. Ci siamo quindi organizzati e in due giorni abbiamo completato le operazioni necessarie su tutti i sui alveari. Ci siamo accorti solo dopo che, oltre ad aver messo al sicuro le api, avevamo anche confortato un amico che, oltre al dispiscere e la preoccupazione per la malattia, aveva anche il cruccio del suo lavoro, fonte di reddito primario. Abbiamo quindi pensato ad una “banca del tempo”. Chi avesse intenzione di dare una mano o di dare la sua disponibilità per parteciare alle squadre di intervento, mandi una mail a: info@apecarnica.it , dicharando la sua disponibilità, e le giornate durante le quali potrebbe dedicare una parte del suo tempo ad aiutare gli apicoltori bloccati dal COVID-19. Allo stesso modo, mandando una mail a info@apecarnica.it chi dovesse trovarsi costretto all’isolamento o in quarantena, chieda l’intervento di una squadra. Nella mail oltre ai dati personali e un contatto dove si possano recuperare informazioni ed eventuali materiali necessari, la copia della denuncia alveari con le coordinate delle varie postazioni dove sarà necessario intervenire. L’intervento non ha scopo di lucro e sarà esclusivamente di carattere amichevole ! Contiamo sulla collaborazione di tutti per potere dare risposte a tutti coloro, e speriamo siano pochi, si dovessero trovare in queste difficoltà.

scrivici!